Giornata della memoria e dell’accoglienza – 2018

Voto consapevole – elezioni nazionali 2018
Agosto 1, 2021
Voto consapevole – elezioni europee 2019
Agosto 1, 2021

Il 3 Ottobre di ogni anno si celebra la Giornata Nazionale della Memoria e dell’Accoglienza, istituita per legge nel 2016 per onorare i 368 rifugiati e migranti che sono morti nel tragico naufragio al largo di Lampedusa il 3 ottobre 2013, e tutti coloro che hanno perso la vita nel tentativo disperato di trovare sicurezza e protezione in Europa.

L’accoglienza e la gestione dei flussi migratorio è stato ed è un tema caro a Reggello Viva. Per questo nel 2018 abbiamo organizzato un evento presso la biblioteca di Reggello per riflettere su questo tema e condividere le buone pratiche messe in atto nel nostro comune e in quelli limitrofi.

Nella nostra attività in consiglio comunale invece abbiamo presentato nel 2020 una mozione per apporre una pietra d’inciampo commemorativa delle vittime del naufragio:

“La Repubblica riconosce il giorno 3 ottobre quale Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione, di seguito denominata «Giornata nazionale», al fine di conservare e di rinnovare la memoria di quanti hanno perso la vita nel tentativo di emigrare verso il nostro Paese per sfuggire alle guerre, alle persecuzioni e alla miseria.”

Così recita l’articolo 1 della legge 45/2016, istituendo la Giornata della Memoria e dell’Accoglienza. Una data simbolica, che ricorda il giorno in cui, nel 2013, 368 persone tra bambini, donne e uomini persero la vita in un naufragio a largo di Lampedusa. I naufragi nel corso degli anni sono continuati, ed hanno tristemente segnato la storia del nostro Paese, dell’Europa, del mondo. Sono state molte le tragedie del Mediterraneo, in particolare quella del 18 Aprile 2015, è impressa nella nostra memoria. Tra le quasi 1000 persone che persero la vita, una di loro ha significativamente scosso le nostre coscienze: quella del ragazzo del Mali che altro non aveva che una pagella cucita nel suo abito. La pagella, i voti presi a scuola come baluardo da mostrare in Europa per dimostrare quello che valeva.

Considerato che la legge 45 del 2016 ha lo scopo di ricordare e commemorare tutte le vittime dell’immigrazione e promuovere iniziative di sensibilizzazione e solidarietà;
In occasione del 3 Ottobre del 2020, in memoria di tutte le vittime del Mediterraneo, per ricordare i diritti dell’infanzia, per promuovere la consapevolezza nei giovani cittadini delle scuole del nostro territorio che non è scontato poter andar a scuola, per far conoscere loro le grandi questioni del mondo, promuovendo in loro una coscienza critica.
Si invita il Sindaco e la Giunta ad istituire un consiglio comunale speciale per la deposizione di un pietra d’inciampo davanti alla scuola secondaria di I grado M. Guerri in ricordo del giovani del Mali morto portando “una pagella sul cuore”.

La mozione è stata approvata dal consiglio comunale di Reggello e a Giugno 2021 la pietra d’inciampo è stata depositata davanti alla scuola secondaria di I grado M. Guerri. Qui il comunicato stampa del comune: https://www.comune.reggello.fi.it/eventi-notizie/posizionata-la-pietra-dinciampo-in-memoria-del-giovane-del-mali-morto-con-la-pagella